Attualità // Corporate

Dahua High School: tutti in classe!

Condividi

I corsi della Dahua High School inizieranno il 17 e 18 settembre. All’anteprima dell’anno 2018/2019 S News incontra Barbara Albergati (la Prof.), Responsabile Marketing e Tiziano Chiarini (il Preside), Responsabile Formazione, Dahua Technology Italy.

Da dove nasce la Dahua High School, “Prof.” Albergati?
Oggi è il nostro primo giorno di scuola. Dahua High school è un progetto su cui noi abbiamo lavorato per diversi mesi, è un progetto di formazione dedicato al mondo degli installatori. L’abbiamo chiamata High School innanzitutto perché siamo simpatici e creativi, non volevamo chiamarla Academy, perché si chiamano più o meno tutte così, e poi perché volevamo creare un percorso che fosse una vera e propria scuola. Non ci interessa avere 500 persone ad ogni corso che facciamo: ci interessa creare dei gruppi, delle classi di installatori qualificati che possano seguire con noi un vero e proprio percorso formativo, composto da moduli, corsi tecnici, corsi di aggiornamento, ed altro, proprio come se fosse una vera e propria scuola. Partiamo dal liceo e arriveremo all’università.

Questa è un po’ la nostra idea, nata da un briefing tra le nostre varie Divisioni, con il solito mood Dahua che è quello di creare delle nuove idee e poi metterle in pratica in modo strutturato, colorato e comunicativo. Credo che questa sia un’altra delle dimostrazioni della nostra vicinanza al mercato, sempre con un occhio al canale distributivo, ma anche attraverso un corretto percorso di formazione nei confronti dell’installatore, che sono le persone che poi effettivamente vanno ad installare i nostri prodotti. Quindi è importante che l’installatore Dahua conosca bene le nostre soluzioni e che sia sicuro e certo del lavoro che sta facendo.

Quindi è pronta per partire questa Dahua High School, “Preside” Chiarini?
Ha sentito la campanella? È iniziato, abbiamo dato il calcio d’inizio quest’oggi. Ho le gambe che tremano, perché come tutte le cose quando si inizia bisogna far partire l’adrenalina. È iniziato con un regalo che abbiamo fatto ai primi iscritti: chi arriva per primo naturalmente ha delle particolarità che gli altri non possono avere. Abbiamo iniziato con un corso sul GDPR, su Videosorveglianza e Privacy, argomento fondamentale oggi per gli installatori professionisti.

Con questa campanella quest’oggi diamo inizio ad un processo di formazione. La Dahua High School partirà a Settembre, e continuiamo a ricevere iscrizioni. Questo perché gli operatori della sicurezza hanno capito che la formazione è l’unica carta da giocarsi. Il mondo cambia in continuazione e ci dà nuovi stimoli: noi come produttori li prendiamo, li facciamo diventare soluzioni, e le soluzioni le offriamo al mercato. L’installatore, il system integrator hanno l’obbligo di informarsi e continuare a rimanere informati.

Quindi si inizia a settembre, proprio come a scuola?
Certo! Inizieremo a Settembre con il nostro core business, la TV a circuito chiuso, seguiremo con il controllo accessi, la video citofonia, i sistemi di comunicazione visiva: digital signal led, wall, video wall; e poi con le telecamere industriali e tutto ciò che riguarda ad esempio la TV a circuito chiuso non più fissa ma mobile, con i nostri droni, e di conseguenza tutto ciò che è il concetto di una TV a circuito chiuso che si evolve in continuazione, che non si ferma mai! È un qualcosa in continua evoluzione, e questa evoluzione darà delle sorprese enormi a chi si iscrive. È il primo passo: da qui la strada è lunghissima. Siamo curiosi fin da ora…

Quale il messaggio di oggi, “Prof.” Albergati?
Oggi iniziamo a creare un gruppo di persone Dahua Style, e questo è un concetto che mi piacerebbe molto portarlo anche negli anni successivi. Il Dahua style, la Dahua experience: significa vivere l’esperienza Dahua e rappresentare il brand Dahua, che non sono solo i prodotti (telecamere, DVR e tutta la nostra gamma di prodotti) ma si parla anche di soluzioni e di un mondo, un mondo che noi vogliamo comunicare attraverso i nostri Trendsetters.
L’installatore dovrà diventare il nostro Trendsetter, colui che comunica sul mercato in maniera concreta e reale quello che è il nostro marchio, quelli che sono i valori, l’affidabilità, la competenza Dahua. Tutte queste caratteristiche le vogliamo veicolare attraverso le persone perché credo siano il canale, il veicolo migliore per comunicare questo messaggio. E non c’è modo migliore se non attraverso una formazione come quella che abbiamo iniziato nella giornata di oggi.

Per concludere Signor “Preside”, un vero e proprio work-in-progress, abbiamo capito. Quali quindi i prossimi appuntamenti?
Sicuramente il primissimo è l’appuntamento a Settembre, con l’inizio vero e proprio dei corsi curriculari e da lì di settimana in settimana, andando avanti nel proseguo con gli altri corsi e con le nuove classi, perché man mano che formiamo classi, come succede a scuola, continueranno il loro percorso e continueranno a divenire sempre più dei nostri parteners veri e propri. C’è una cosa da dire, abbiamo parlato della campanella d’inizio, ma io adesso sto sentendo un’altra campanella: quella della ricreazione. A scuola c’è anche questa, anzi è la materia più importante!

di Monica Bertolo
 

Dahua High School

Il team Dahua High School

Nella foto in alto: la prima classe della Dahua High School

07.08.2018


Iscriviti alla newsletter di S News

Per rimanere sempre aggiornato sulle ultime novità della sicurezza,
iscriviti alla nostra newsletter.

\\ Articoli correlati

Urbano, Assiv e l’evoluzione strategica della security

Maria Cristina Urbano, Presidente Assiv, è stata tra i relatori del riuscitissimo evento...

TaoSicurezza, la Fiera della Sicurezza del Sud: come e perché

TaoSicurezza, la Fiera della Sicurezza del Sud Italia, si tiene a Taormina presso il PalaLumbi,...

S News n.43 è online

S News numero 43 è online. Ricco di contenuti tecnici e di storie vissute e...

Seguici Su

   

Iscriviti alla newsletter di S News

Per rimanere sempre aggiornato sulle ultime novità della sicurezza, iscriviti alla nostra newsletter.