Attualità // Eventi

FOCUS TOUR: Elan Inim Paso assieme per la Formazione Antincendio

Condividi

FOCUS TOUR: tre aziende italiane si mettono assieme per fare sinergicamente cultura e formazione nella Sicurezza e Rivelazione Incendio.
Per scoprire perché e con quale format, S News incontra Baldovino Ruggieri, Amministratore Delegato Inim, Antonio Faccioni, Amministratore Delegato Paso e Cristiano Montesi, Amministratore Delegato Elan, ideatori del progetto, pronto a partire.

Perché, signor Ruggieri, questi tre costruttori si mettono assieme?
Innanzitutto perché operiamo nello stesso settore, il settore della Rivelazione Incendio, nel quale Inim è presente con i propri dispositivi, le proprie centrali, i propri sensori e tutto quello che è necessario per costituire un sistema di Rivelazione Incendio. Paso è presente con i propri sistemi di Evacuazione Vocale ed Elan, attraverso i propri Cavi, fornisce tutto il sistema di connettività tra questi apparati.
Quindi tre aziende che operano nello stesso settore, tre aziende che sinergicamente si occupano di Sicurezza Antincendio.

Quale quindi il vostro progetto?
Da qualche tempo, nei nostri costanti scambi d'informazione, avevamo avvertito una forte esigenza di Formazione da parte dei Professionisti dell’Antincendio. Questo è un settore dove la sicurezza non è soltanto sicurezza delle cose, ma è soprattutto sicurezza delle persone.
Se si innesca un incendio è sì importante intervenire tempestivamente per tutelare i beni, ma è molto più importante poter predire, poter allertare le persone negli edifici al fine di poter salvare le vite. Quindi nulla va lasciato al caso: tutto deve essere fatto e deve essere improntato con la massima professionalità, al fine di garantire il livello di sicurezza necessario.
Per garantire questo livello di professionalità è necessaria la Formazione. È un'esigenza imprescindibile.
Purtroppo però, sia dal punto di vista della formazione scolastica che accademica, talvolta questo è un tassello mancante.
Ci vogliamo quindi far carico, nel nostro piccolo, di dare un contributo alla Formazione dei Professionisti della Sicurezza.

Come, nello specifico?
Presentando una serie di eventi, che consentiranno a chi partecipa di avere una Formazione ed un Aggiornamento a tutto tondo nel settore della sicurezza, occupandoci non solo delle Normative della Rivelazione Incendio ma anche dei Sistemi.

Tra l'altro stiamo parlando di tre aziende totalmente italiane…
Assolutamente sì e ne siamo particolarmente orgogliosi. Tre aziende italiane, anzi tre aziende marchigiane, tre aziende che operano in un territorio che ha avuto anche dei problemi, come il sisma che tutti ricordiamo, che però hanno grande capacità innovativa, significativi riscontri in campo internazionale e grande voglia di fornire un contributo importante alla Formazione dei nostri Professionisti.

Inim-Baldovino Ruggieri

Baldovino Ruggieri

Signor Faccioni, i produttori si fanno carico di certificare il prodotto. Qual è la responsabilità quindi del progettista?

Innanzitutto è fondamentale partire dal fatto che i prodotti hanno necessità di essere certificati. Per quanto riguarda nello specifico Paso, che si occupa di Sistemi Audio per impianti di Evacuazione associati ad impianti di Rilevazione Incendio, sottolineiamo che anche questa tipologia di prodotti è stata aggiunta nella cerchia delle normative EN54. Con l'ingresso di questi sistemi nella sfera di tali normative, è nata l'esigenza di dover certificare da parte di Enti il prodotto.
Quindi, il prerequisito fondamentale è che il prodotto abbia una certificazione da parte di un ente notificato.
L’aspetto fondamentale poi è come questi prodotti certificati entrano all'interno di un progetto: qui è cruciale l'attività del progettista. In base a come il progetto viene sviluppato  e realizzato ci sarà la garanzia che l'impianto sia un impianto che soddisfi le normative di progettazione, le normative che prevedono l'installazione, lo Start up e anche la manutenzione dell'impianto. Questo perché ci sono delle norme ben precise e specifiche che descrivono le attività che devono essere fatte. Questo è compito, in primis, del progettista.

E qui entra in campo la Formazione…
Esatto, perché è fondamentale, indispensabile ed urgente che ci sia diffusione di questo tipo di cultura, per chi deve stendere il progetto, per chi deve predisporre il piano di evacuazione ed il piano di manutenzione dell'impianto e del sistema.
Per questo motivo ci siamo messi assieme: per dare un nostro contributo, in quanto produttori, nel far conoscere le normative e le attività che devono essere svolte dal progettista.

Paso-Antonio Faccioni

Antonio Faccioni

Signor Montesi,  quale quindi la vostra risposta concreta a questa necessità di Formazione?

La risposta, scaturita da una serie di nostri incontri, è quella di un Tour itinerante il FOCUS TOUR, dal nome emblematico vista la materia.
Focalizzato sulla Sicurezza Antincendio e sulla Rivelazione Incendio  il Focus Tour si muoverà in varie regioni d'Italia con un relatore d'eccezione che è l'ingegner Piergiacomo Cancelliere dei Vigili del Fuoco presso il Ministero dell'Interno, che ha dato piena disponibilità a collaborare a questo progetto. Sarà presente durante tutte le date, e poi coinvolgeremo gli Ordini degli Ingegneri, degli Architetti, dei Periti e dei Periti Laureati.

Quali i contenuti?
Parleremo di normative e andremo proprio nei dettagli delle normative, per offrire ai progettisti un momento di Formazione approfondita. Parleremo quindi delle EN54,  EN50/200, UNI97/95 e di tutte le normative relative alla progettazione dell'impianto antincendio.
Rilasceremo al termine di ogni incontro dei crediti formativi gratuiti, poiché tutto il progetto formativo è gratuito per i progettisti che si iscrivono.

Quale la road map?
Partiamo con la prima tappa l’8 marzo a Milano, presso la sede IMQ.
Il 29 marzo saremo a Padova, il 24 maggio a Roma ed il 31 maggio a Monteprandone, in provincia di Ascoli Piceno, presso la sede Inim, che tra l'altro è una sede bellissima, che consiglio a tutti di venire a vedere.

Ci risulta anche che ci sia un patrocinio importante…
Esatto. Il patrocinio è di AssoSicurezza, Associazione Nazionale dei Costruttori e Distributori di materiali di Sicurezza, che è anche la Segreteria Organizzativa e coordinerà il Focus Tour.

Elan-Cristiano Montesi

Cristiano Montesi

a cura di Monica Bertolo

01.02.2019


Iscriviti alla newsletter di S News

Per rimanere sempre aggiornato sulle ultime novità della sicurezza,
iscriviti alla nostra newsletter.

\\ Articoli correlati

Nebosh to discuss process safety at the Kuwait HSSE Conference

Nebosh will attend the 3rd Kuwait International HSSE Conference and Exhibition where Ian Taylor,...

STT: Cosa possono fare le aziende contro i cybercriminali?

STT analizza ed esamina il contesto attuale di rischio cybercrime e presenta possibili soluzioni...

Focus Tour, Assosicurezza e la Formazione Antincendio

Focus Tour è l’importante iniziativa sul fronte della Formazione Antincendio che...

Seguici Su

   

Iscriviti alla newsletter di S News

Per rimanere sempre aggiornato sulle ultime novità della sicurezza, iscriviti alla nostra newsletter.