Sicurezza & Co. // Eventi

Exposec apre a San Paolo con 800 marchi e forti messaggi

Condividi

Exposec è stata aperta al pubblico martedì 21 maggio all'Expo di San Paolo. Le innovazioni nei sistemi integrati di sicurezza, nelle apparecchiature autonome e nell'intelligenza artificiale volte a migliorare la qualità della vita delle persone vengono presentate da 800 marchi espositori.
Un mercato in costante crescita, secondo una ricerca inedita condotta da ABESE, l’Associazione brasiliana di società di sistemi di sicurezza elettronica.

Secondo il sondaggio, in un universo totale di 22 mila aziende del settore (tra cui produttori, distributori e fornitori di servizi) l'8% sono produttori, con il 31% che produce fotocamere. Negli ultimi 12 mesi, queste società in Brasile hanno venduto circa 600.000 telecamere / anno, ovvero 50.000 fotocamere al mese.

Alla cerimonia di apertura, Rimantas Sipas, direttore commerciale di Cipa Fiera Milano, organizzatore e promotore di Exposec, ha dichiarato che quest'anno la fiera è più grande della scorsa edizione e ha un incredibile potenziale per la creazione di business. "Sono sicuro - sottolinea - che tutti coloro che passeranno di qui saranno impressionati dalle innumerevoli innovazioni nei prodotti e nei servizi per tutti gli aspetti della sicurezza, sia negli stands che nell'Exposhow Stage. Nel padiglione le attrazioni si moltiplicano. Vale la pena visitare l'Arena Drone, l'ABESE Arena Connect e l'isola di San Paolo Smart. Per non parlare del 2 ° Congresso ESS - Safety in Hospitality, per coloro che vogliono aggiornare la sicurezza in ospedali, centri commerciali, hotel e altri settori, e il 1 ° Seminario sulla sicurezza nei condomini”.

Il presidente di ABESE, Selma Migliori, ha ricordato che Exposec è ora un punto di riferimento nel settore in tutta l'America Latina. "E succede in un momento particolare, quando la sicurezza pubblica è una priorità in tutto il mondo, e specialmente in Brasile". Al contempo, secondo Selma, la sicurezza elettronica è in trasformazione "e noi facciamo parte di questa trasformazione". "Non possiamo vivere nel passato. Ecco perché abbiamo creato (presso Exposec) l'ABESE Connect Arena, che anticipa le tendenze e i nuovi modelli di business per il futuro", afferma il presidente dell'associazione.

Il segretario municipale della sicurezza urbana di São Paulo, il colonnello José Roberto Rodrigues de Oliveira, ha ricordato che parlare in modo sicuro senza coinvolgere la tecnologia non è più possibile. "Non ha senso. Ecco perché l'importanza di questa fiera, che dà l'opportunità alla pubblica amministrazione di appropriarsi di queste nuove tecnologie, importanti per dare più sicurezza ai cittadini”.

Il colonnello Marcelo Vieira Salles, comandante in capo della polizia militare di San Paolo, ha ricordato che la polizia ha un ruolo fondamentale nella sicurezza delle persone "ma non è il rimedio per tutti i mali. Ci sono aziende private, sia nella vendita di attrezzature che nel settore del terziario, che offrono servizi di sicurezza. Quindi buoni risultati devono essere accreditati a tutti i settori della sicurezza ".

Anche il generale João Camilo Pires de Campos, Segretario di Stato per la Pubblica Sicurezza di San Paolo, ha elogiato la performance di Exposec, sottolineando che la tecnologia fa già parte di qualsiasi strategia di sicurezza. "Anche la tecnologia è fondamentale per l'intelligence della polizia", ha concluso.

Il Forum brasiliano dell'IoT (Internet of Things) cerca l'inclusione sociale
Promuovere l'inclusione sociale attraverso l'Internet of Things (IoT). A tal fine, il Forum brasiliano di IoT, che integra l'ABESE Arena Connect durante la 22esima edizione, presenta la sua Panel Academy.

Con numerose presentazioni sui vari segmenti dell'uso di Internet delle cose all'interno di uno specifico auditorium, il Forum porta notizie rilevanti, secondo Tamiko Hayashida, assistente dell'istituto. Creato nel 2011, il Forum ha condotto un test pilota di successo a São Caetano do Sul. "Abbiamo presentato il progetto al Ministero della Pubblica Istruzione (MEC) per l'inclusione sociale tramite Internet of Things, che è stato accolto molto bene", ha affermato.

Nella programmazione, che dura fino al 23, ci sono anche "Smart Cities and Security 4.0", "La visione strategica e le tendenze di IoT", "Connettività, tendenze: intelligenza artificiale", "Legge sulla protezione dei dati generali" e " Istruzione e IoT. "

L'Istituto di tecnologia Mauá presenta la piattaforma Smart Campus con diverse applicazioni
Essendo parte dei tabletops (mini stand) chiamati IoT Engagers presso l'ABESE Arena Connect, l'Istituto di tecnologia Mauá presenta la sua Smart Campus Platform, basata sull'Internet of Things. Si tratta di una piattaforma unica creata da insegnanti, ricercatori e studenti dell'istituzione educativa nell'ambito della concezione di macchine di connessione, città, elementi dell'infrastruttura, veicoli e residenze in rete per informare la loro situazione, ricevere istruzioni e persino praticare azioni con in base alle informazioni ricevute.

Secondo Antonio Puliti, Divisione stagista di Elettronica e Telecomunicazioni dell'Istituto Mauá, la piattaforma si basa sulla tecnologia protocollo aperto LoRaWAN (Long Range Wide Area Network), ha sviluppato pensando solo a degli oggetti, in cui basso consumo energetico è fondamentale per dispositivi funzionanti senza alimentazione di rete.

Fin dalla sua istituzione, lo Smart Campus ha già raggiunto buoni risultati, come è stato notato in uno studio universitario effettuato nel 2017, in cui il consumo di acqua è stato monitorato nei contatori dell'acqua di un edificio Mauá nel Campus São Caetano do Sul. possibile creare il consumo di acqua e le previsioni della domanda.

Un altro lavoro da parte degli studenti, che ha anche acquisito rilievo con l'utilizzo del sistema, è stato un monitoraggio di armi da fuoco, in grado di misurare ogni azione dell'oggetto da un accelerometro all'interno della pistola.

la Redazione

23.05.2019


Iscriviti alla newsletter di S News

Per rimanere sempre aggiornato sulle ultime novità della sicurezza,
iscriviti alla nostra newsletter.

\\ Articoli correlati

Battistolli: 60 anni con l’entusiasmo del primo giorno

Battistolli, il Gruppo vicentino specializzato nel trasporto valori e nei servizi di vigilanza e...

Dahua, AI vs GDPR: matrimonio tra tecnologie e diritto

Dahua Technology Italy con il format di incontri “AI vs GDPR, da scontro a...

Assiv, Urbano: Protocollo S e il ruolo della Vigilanza all’estero

Assiv, nella persona del suo Presidente Maria Cristina Urbano, è stata tra le...

Seguici Su

   

Iscriviti alla newsletter di S News

Per rimanere sempre aggiornato sulle ultime novità della sicurezza, iscriviti alla nostra newsletter.