Tecnologie e Servizi // Case History

Commend Italia: protezione perimetrale proattiva per MM Spa

Condividi

Commend Italia, nell’ambito della realizzazione del nuovo sistema di sicurezza integrato delle centrali dell’Acquedotto Città di Milano, ha fornito ad MM S.p.A. un sistema interfonico per la gestione degli accessi e per la diffusione sonora, presso le aree esterne di alcune stazioni di pompaggio.

LA REALIZZAZIONE DELLA SOLUZIONE COMMEND ITALIA
Il sistema, basato sul server virtuale Virtuosis ridondato per la massima sicurezza e continuità operativa, garantisce la gestione delle chiamate interfoniche e la diffusione degli annunci, anche in caso di malfunzionamento di uno dei due servers di centro.
La soluzione virtuale non solo ha permesso di rispondere alle richieste della committenza (ridondanza e virtualizzazione), ma si è dimostrata anche molto flessibile ed estremamente potente.
L’installazione di dispositivi IP ha permesso di sfruttare l’infrastruttura esistente, senza doverne effettuare modifiche o aggiornamenti, non necessari per la modesta richiesta di risorse del sistema.

Le necessità sorte nel tempo, durante l’esecuzione del progetto, sono state facilmente superate e la progettazione delle future esigenze è semplice e facilmente scalabile.
L’impianto include, oltre ai terminali interfonici utilizzati per la gestione delle comunicazioni fra gli accessi e il Centro di Controllo, anche un sistema di diffusione sonora: ogni area esterna delle stazioni di pompaggio è dotata di amplificatore Commend per la protezione del perimetro e come strumento di dissuasione e controllo.  Gli amplificatori IP Commend hanno permesso non solo di integrare le funzioni richieste nel sistema interfonico ma anche di gestire remotamente gli annunci live ed automatici.
Gli amplificatori IP sono dotati di funzione di “line monitoring”, che permette il monitoraggio automatico degli altoparlanti della loro connessione e funzionalità.

Il flusso di lavoro e le funzionalità richieste dal Cliente prevedono, fra l’altro, la possibilità di attivare automaticamente delle segnalazioni di allarme agli operatori in sedi differenti: in caso di intrusione nel perimetro, un annuncio specifico di dissuasione viene indirizzato sulla zona oggetto dell’evento e, nel contempo, una segnalazione di allarme viene inviata agli operatori remoti. Questi ultimi potranno poi decidere come intervenire, anche con annunci diretti o con comunicazioni bidirezionali.
Il sistema interfonico è integrato in una piattaforma software in grado di gestire, con un’unica interfaccia utente, tutti i sottosistemi (Videosorveglianza, Antintrusione, Controllo Accessi ed Audio) del sistema di sicurezza. Grazie alla collaborazione con Lenel, il sistema è stato integrato con la piattaforma di sicurezza On Guard.
Richiesta imprescindibile del Cliente è stata quella di registrare le comunicazioni: in caso di evento, ogni comunicazione (comunicazioni dirette ed annunci) viene registrata, a scopo probatorio.

I BENEFICI DELLA SOLUZIONE COMMEND ITALIA
L’efficienza operativa necessita di comunicazioni perfette, rapide ed intelligibili: qualità e funzionalità sono le caratteristiche primarie dei prodotti Commend, che permettono di ottimizzare le risorse, riducendo i costi operativi.

la Redazione

Commend terminale interfonico

03.11.2018
Tags: Case History,


Iscriviti alla newsletter di S News

Per rimanere sempre aggiornato sulle ultime novità della sicurezza,
iscriviti alla nostra newsletter.

\\ Articoli correlati

Euralarm: CEN-CENELEC Construction Product Regulation CPR event

Euralarm attended the CEN-CENELEC CPR-event that brought together a room full of Industry...

Nibra, Palluotto: essere preparati fa la differenza sul mercato

Nibra, parte del gruppo FPM, cura particolarmente la formazione delle proprie figure tecnico...

Hikvision: Certificata Common Criteria per le IP DS-2CD3, DS-2CD5

Hikvision ha ottenuto il 9 ottobre, per le telecamere IP serie DS-2CD3 e DS-2CD5, il Certificato...

Seguici Su

   

Iscriviti alla newsletter di S News

Per rimanere sempre aggiornato sulle ultime novità della sicurezza, iscriviti alla nostra newsletter.