Tecnologie e Servizi // Case History

Johnson Controls: sicurezza integrata per il Las Vegas Stadium

Condividi

Johnson Controls integrerà soluzioni innovative e complesse di Security e Safety nel nuovo Las Vegas Stadium a Paradise, in Nevada, futura casa dei Raiders, nota squadra militante nella National Football League (NFL). Le soluzioni contribuiranno a garantire la sicurezza di tifosi e personale di questo impianto all’avanguardia. Johnson Controls collaborerà al progetto con Mortenson Construction e McCarthy Building Companies. Si prevede che i lavori saranno completati in tempo per il trasferimento dei Raiders, in vista della stagione NFL 2020.

LA REALIZZAZIONE DELLA SOLUZIONE JOHNSON CONTROLS
Grazie alla collaborazione diretta e tempestiva con la proprietà degli stadi e con i molti partners, Johnson Controls contribuisce a far sì che questa tipologia di impianti raggiunga il livello di innovazione tecnologica desiderato. Al fine di creare un ambiente sicuro, confortevole, connesso ed efficiente, l’azienda doterà il Las Vegas Stadium di sistemi e tecnologie, tra cui controllo accessi, gestione video, rivelazione e soppressione incendi. Lo stadio ha inoltre firmato un contratto di assistenza con Johnson Controls per la fornitura continua di servizi, tra cui manutenzione e messa in funzione dei vari sistemi.

La nuova struttura avrà una capienza di 65.000 spettatori, espandibile a 72.000, un campo da gioco in manto erboso naturale retraibile, ampie pareti mobili che si aprono per offrire una vista spettacolare sulla vicina Las Vegas Strip e una varietà di spazi di qualità in tutti i livelli. Oltre allo stadio, il sito ospiterà servizi per il “tailgate”, parcheggi e uno sviluppo commerciale ad uso misto. Il progetto Las Vegas Stadium Authority dovrebbe essere completato in soli 31 mesi.

I BENEFICI DELLA SOLUZIONE JOHNSON CONTROLS
“La competenza di Johnson Controls in materia di stadi e impianti sportivi li ha resi il partner ideale per questo progetto”, dichiara Tom Blanda, senior vice president, Stadium Development and Operations. “Si tratta di un’attività complessa che prevede l’integrazione di una serie di tecnologie che consentano di creare un’esperienza unica nel suo genere. Per noi è fondamentale collaborare con partners che siano in grado di comprendere tutti gli aspetti relativi all’edificazione di uno stadio, perché vogliamo che la nuova casa dei Raiders possa fare propri lo spirito e l’entusiasmo di una città come Las Vegas”.

“Siamo consci di quanto siano importanti oggigiorno sicurezza e protezione di stadi e impianti sportivi, e che ciò richieda un approccio proattivo alla sicurezza”, dichiara Lisa Roy, vice president of commercial sales, Building Solutions North America, Johnson Controls. “L’integrazione delle migliori soluzioni di safety e security in uno stadio permette ai tifosi di godersi la partita in un ambiente sicuro, connesso e confortevole. Non vediamo l’ora di vedere i primi frutti della collaborazione con il Las Vegas Stadium e siamo entusiasti di vedere la nuova casa dei Raiders”.

la Redazione

07.05.2019


Iscriviti alla newsletter di S News

Per rimanere sempre aggiornato sulle ultime novità della sicurezza,
iscriviti alla nostra newsletter.

\\ Articoli correlati

Ksenia Security: nuovi sviluppi per lares 4.0

Ksenia Security sviluppa ulteriori funzionalità della piattaforma IoT ibrida dal nome...

Check Point: boom mondiale dei trojan bancari Trickbot

Check Point® Software Technologies Ltd. (NASDAQ: CHKP) rende noti i dati di aprile 2019 del...

Paso, Megazzini: il Focus Tour e la Normativa Evac

Focus Tour, Fire, Evac & Cables, fa tappa venerdì 24 maggio a Roma, presso SGM...

Seguici Su

   

Iscriviti alla newsletter di S News

Per rimanere sempre aggiornato sulle ultime novità della sicurezza, iscriviti alla nostra newsletter.