Tecnologie e Servizi // Case History

Provision-ISR: in sicurezza lo stadio di Johannesburg

Condividi

Provision-ISR, presente nel mercato TVCC dal 2007, ha conquistato negli anni la fiducia del mercato internazionale della sicurezza. Oggi nel mondo si contano migliaia di progetti firmati Provision-ISR. Ospedali, centri commerciali, complessi industriali, hotel, impianti  sportivi, aree residenziali, musei, edifici storici e molto altro ancora: le soluzioni Provision-ISR sono sviluppate per soddisfare qualsiasi tipo di esigenza in termini di sicurezza, dalla più comune alla più critica. Importante sottolineare che tutti questi progetti non si sarebbero potuti realizzare, se non ci fosse stata la stretta collaborazione con i partners internazionali Provision-ISR. Ecco perché, nel presentare ogni progetto, Provision-ISR mette in evidenza sia il Distributore che l’Installatore.

LA REALIZZAZIONE DELLA SOLUZIONE PROVISION-ISR ED I BENEFICI
Il National Bank Stadium, meglio conosciuto come FNB Stadium o Soccer City, è uno stadio situato a Soweto, un’area urbana della città di Johannesburg, in Sudafrica. Costruito nel 1987 ed inaugurato nel 1989, è stato ristrutturato ed ampliato nel 2009 in vista del campionato mondiale di calcio 2010 (del quale ha ospitato sia la partita inaugurale tra Sudafrica e Messico, sia la finale tra Spagna e Paesi Bassi), aumentandone la capienza dagli originari 80.000 posti a sedere a 94.700. Ciò lo ha reso lo stadio più grande del continente africano in termini di capienza. L’impianto sportivo, che ospita le partite casalinghe del Kaizer Chiefs Football Club, della Nazionale di calcio del Sudafrica e della Nazionale di rugby a 15 del Sudafrica, è soprannominato The Calabash, poiché possiede la forma di una tipica pentola africana. In questo stadio Nelson Mandela tenne il suo primo discorso dopo la liberazione dalla prigionia nel 1990 e fece la sua ultima apparizione pubblica durante la cerimonia di chiusura dei Mondiali di calcio del 2010.

La fase iniziale del progetto ha previsto la sostituzione dei dispositivi esistenti con 20 telecamere IP PTZ di Provision-ISR posizionate in prossimità degli ingressi dello stadio, presso il cosiddetto “Ring of Fire”. Le nuove telecamere consentono oggi di monitorare la folla ad una distanza fino a 1000 metri e di videosorvegliare le aree “sensibili” dello stadio, come quelle riservate ai tornelli e ai controlli di sicurezza.

L’installazione su pali sottili (di diametro 100mm) ha permesso di ridurre drasticamente i punti ciechi, causa di numerosi problemi evidenziati nell’installazione precedente. Il progetto completo si concluderà con la sostituzione di 420 telecamere all’interno dello stadio (telecamere IP statiche e PTZ) e di NVR con funzionalità di riconoscimento facciale.

Il progetto, avviato nel Novembre 2018, è stato realizzato dal distributore ufficiale Provision-ISR per il Sudafrica Hitek Security Midrand e dalla compagnia installatrice Ross Protection Group.

la Redazione

08.04.2019


Iscriviti alla newsletter di S News

Per rimanere sempre aggiornato sulle ultime novità della sicurezza,
iscriviti alla nostra newsletter.

\\ Articoli correlati

Battistolli: 60 anni con l’entusiasmo del primo giorno

Battistolli, il Gruppo vicentino specializzato nel trasporto valori e nei servizi di vigilanza e...

Dahua, AI vs GDPR: matrimonio tra tecnologie e diritto

Dahua Technology Italy con il format di incontri “AI vs GDPR, da scontro a...

Assiv, Urbano: Protocollo S e il ruolo della Vigilanza all’estero

Assiv, nella persona del suo Presidente Maria Cristina Urbano, è stata tra le...

Seguici Su

   

Iscriviti alla newsletter di S News

Per rimanere sempre aggiornato sulle ultime novità della sicurezza, iscriviti alla nostra newsletter.