Tecnologie e Servizi // Zoom

TASER 7 per le Polizie Locali Italiane

Condividi

Axon ha progettato un nuovo modello della famiglia di dispositivi a conduzione elettrica particolarmente adatto nel contesto italiano alle Polizie Locali: il TASER 7.

La missione di Axon è proteggere la vita. Tutti i prodotti Axon, dai dispositivi a conduzione elettrica TASER alle videocamere indossabili Axon Body, fino al sistema di gestione delle prove Evidence.com, si integrano naturalmente l’uno con l’altro, completando i sistemi e i processi che la polizia già utilizza.

LE CARATTERISTICHE DEL TASER 7 DI AXON
TASER 7 offre la massima connettività per un’integrazione completa all’interno dell’ecosistema Axon, tra cui Evidence.com. Grazie all’uso dell’applicazione mobile Axon Device Manager è possibile gestire l’inventario wireless, assegnando dispositivi e accessori e riducendo così notevolmente il tempo di gestione dei dispositivi sul campo. Questa nuova funzionalità include la ricerca avanzata all’interno dell’inventario, nonché aggiornamenti sullo stato dei dispositivi.

La funzionalità dock-and-walk consente alle forze di Polizia Locale di risparmiare tempo e garantisce che i dispositivi TASER siano sempre aggiornati. Gli aggiornamenti firmware e i downloads dei registri dei dispositivi a conduzione elettrica vengono infatti eseguiti automaticamente, quando l’agente ripone il dispositivo TASER nell’apposita dock a fine turno. L’integrazione con l’ecosistema Axon offre una gestione dei dati migliorata, che consente ad esempio di utilizzare il registro delle scariche effettuate come prove.

Il dispositivo TASER 7 è di colore giallo, per differenziarsi dalla pistola d’ordinanza, e spara 2 dardi collegati a fili conduttori che raggiungono una distanza di circa 7 metri, consentendo così all’agente coinvolto di evitare il “corpo a corpo”. Il dispositivo TASER 7 è stato ottimizzato per garantire una maggiore efficacia, anche in caso di situazioni a distanza ravvicinata (1,2m).

Un altro elemento che garantisce la sicurezza dell’agente è l’effetto della scarica elettrica. I dispositivi TASER trasmettono infatti impulsi controllati di elettricità (1,3 milliampere per 5 secondi), attentamente progettati per stimolare i muscoli scheletrici del corpo umano, senza danneggiare alcun organo vitale. Questa tecnologia proprietaria, detta Neuro Muscular Incapacitation, offre all’agente una finestra temporale di pochi secondi all’interno della quale può effettuare l’arresto senza resistenza. TASER 7 dispone anche della funzionalità cross-connect adattiva, per massimizzare l’efficacia dei dardi e per compensare l’uso dei dardi a distanza ravvicinata, e della funzione arco rapido, che rilascia la scarica elettrica a una frequenza d’impulso più rapida che causa l’incapacità del soggetto colpito più velocemente, per una risoluzione più sicura della situazione. Questo modello è dotato di un laser verde per luce diurna, che consente di migliorare la mira alla luce del giorno.

Il più grande beneficio dei dispositivi TASER è però quello che viene chiamato “effetto deterrente” nei confronti dell’escalation delle situazioni critiche: la funzione di arco elettrico di avvertimento favorisce, infatti, la resa volontaria del sospettato ed evita l’esacerbazione dei conflitti, proteggendo la sicurezza degli agenti.

TASER 7 è inoltre dotato di una batteria ricaricabile, in grado di durare per l’intero ciclo di vita del dispositivo. In questo modo gli agenti delle forze di Polizia Locale non dovranno preoccuparsi di sostituire la batteria per il funzionamento del proprio dispositivo.

Il dispositivo a conduzione elettrica TASER 7 e le videocamere indossabili Axon Body vengono spesso utilizzati insieme dalle forze di Polizia Locale. Grazie alla tecnologia Signal è possibile infatti connettere in modalità wireless i dispositivi TASER e le body camera per attivare qualsiasi videocamera Axon, che si trova entro un raggio di 10 metri, quando viene tolta la sicura dal dispositivo TASER.

Prima che un ufficiale possa utilizzare un dispositivo a conduzione elettrica TASER, deve sottoporsi a un lungo addestramento sui prodotti. I corsi di formazione TASER sono gestiti dai Master Instructor di Axon, che “addestrano i formatori” come istruttori TASER certificati che poi, a loro volta, addestrano i membri delle proprie agenzie locali. Questo corso rigoroso è ideato per informare e preparare gli agenti delle forze dell’ordine riguardo all’uso sicuro e corretto del dispositivo a conduzione elettrica TASER. Recentemente, si è svolto il primo corso di formazione in Italia per l’uso del dispositivo a conduzione elettrica TASER organizzato in collaborazione con il Comune di Ravenna. Il corso ha visto coinvolte le forze dell’ordine del capoluogo di provincia romagnolo, che sono state le prime ad adottare il dispositivo TASER come parte dell’equipaggiamento ordinario durante il proprio servizio.

la Redazione

Taser

11.09.2020


Iscriviti alla newsletter di S News

Per rimanere sempre aggiornato sulle ultime novità della sicurezza,
iscriviti alla nostra newsletter.

\\ Articoli correlati

Paso: Made in Italy as added value

Paso, Italian leading company on the emergency broadcasting, voice evacuation and congress...

S News n.53: Diversificare, segno di evoluzione

Chi proviene non solo da studi teorici o accademici di economia aziendale, ma ha vissuto e vive...

Urgent computing per il contrasto alla pandemia. Come?

Urgent computing e contrasto alla pandemia. Quale sinergia? “500 miliardi di molecole...

Seguici Su

   

Iscriviti alla newsletter di S News

Per rimanere sempre aggiornato sulle ultime novità della sicurezza, iscriviti alla nostra newsletter.