Vigilanza H24 // Assiv

Assiv ed il progetto Sbocchi Occupazionali del Ministero Difesa

Condividi

Assiv, nella persona del suo Presidente Maria Cristina Urbano, ha partecipato in qualità di relatore al seminario sul progetto “Sbocchi Occupazionali”, organizzato dal Ministero della Difesa venerdì 31 Ottobre a Palazzo Guidoni in Roma. 

Il progetto è rivolto ai congedati senza demerito, coordinato dall’Ufficio Sostegno alla ricollocazione professionale dei volontari congedati con a capo Paola Maja. L’obiettivo è quello di un incontro con le aziende del settore AD&S per  individuare insieme collaborazioni e strategie tese a soddisfare sia le esigenze occupazionali e professionali delle aziende, sia quelle dei volontari che, conclusa la loro esperienza in Forza Armata, tornano alla vita civile. 

Ad aprire i lavori il Segretario Generale della Difesa/DNA  Gen. C.A. Nicolò Falsaperna  che ha richiamato il “debito di gratitudine” verso chi lascia la divisa, evidenziando le elevate competenze e qualità degli ex volontari acquisite durante il servizio in forza armata ed apprezzate dal mondo economico-produttivo.

A seguire Giuseppe Quitadamo, Direttore del I Reparto del Segretariato Generale della Difesa,  che ha sottolineato la necessità di non deludere le aspettative di questi professionisti che nutrono verso il  Progetto che ha anche lo scopo di favorire un futuro professionale al di fuori delle forze armate.  Sul tema il Gen. Marco Buscemi, vice Capo del I Reparto dello Stato Maggiore della Difesa, ha riferito  su come le Scuole di formazione di Forza Armata stiano agevolando la professionalizzazione dei volontari sia durante il servizio che dopo il congedo con appositi  progetti formativi.

A rappresentanza della “società civile”: Maria Cristina Urbano, Presidente ASSIV, Maurizio Madiai di AIAD ed Illo Quintavalle, Presidente Quanta Spa.

Il Presidente Urbano ha fornito una panoramica generale del mondo della vigilanza privata, sottolineando le varie opportunità lavorative  che il nostro comparto può offrire agli ex militari, come operatori all’estero a tutela dei lavoratori e degli assets italiani.

ASS.I.V. sostiene il progetto anche ospitando sul proprio sito internet il link al Sistema Informativo Lavoro Difesa.

A chiusura del seminario la presentazione della quinta pubblicazione “Un anno di notizie”, dove il Presidente Urbano denuncia l’assenza totale di una cornice normativa sulla possibilità delle imprese di sicurezza italiane di operare all’estero.

la Redazione

07.11.2018
Tags: Assiv,


Iscriviti alla newsletter di S News

Per rimanere sempre aggiornato sulle ultime novità della sicurezza,
iscriviti alla nostra newsletter.

\\ Articoli correlati

Euralarm: CEN-CENELEC Construction Product Regulation CPR event

Euralarm attended the CEN-CENELEC CPR-event that brought together a room full of Industry...

Nibra, Palluotto: essere preparati fa la differenza sul mercato

Nibra, parte del gruppo FPM, cura particolarmente la formazione delle proprie figure tecnico...

Hikvision: Certificata Common Criteria per le IP DS-2CD3, DS-2CD5

Hikvision ha ottenuto il 9 ottobre, per le telecamere IP serie DS-2CD3 e DS-2CD5, il Certificato...

Seguici Su

   

Iscriviti alla newsletter di S News

Per rimanere sempre aggiornato sulle ultime novità della sicurezza, iscriviti alla nostra newsletter.