Vigilanza H24 // Assiv

Assiv, La Ferla: nasce la Commissione per l’Innovazione

Condividi

Assiv ha costituito una commissione interna denominata “Commissione per l’Innovazione”.
Ne fanno parte Dario La Ferla, Consigliere Delegato di Sorveglianza Italiana, Francesco Crescini, Direttore Generale di VCB Securitas, Andrea Forte, Direttore Operativo di Forte Secur Group ed Elena Merlo, Consigliere Delegato di IVNG.

S News incontra Dario La Ferla, Coordinatore della Commissione.

Dottor La Ferla, perché è stata costituita tale Commissione in Assiv e quali sono le finalità?
Assiv ha costituito ed incaricato una commissione interna denominata “Commissione per l’innovazione” con la seguente finalità: “L'obiettivo del lavoro della ‘Commissione Innovazione’ è quello di elaborare e proporre ... progetti di carattere innovativo per la promozione del comparto sicurezza privata, ed interventi specifici per la soluzione/mitigazione di criticità di carattere generale, …”.
Assiv ha voluto creare una leva che agisca in modo trasversale su tutte le aree aziendali del comparto, un propulsore per gli associati che incoraggi la continua evoluzione e flessibilità nei processi e nella ricerca di soluzioni, per l’appunto innovative.

Quale la valenza per le vostre aziende?
Gli associati tutti i giorni attuano processi d’innovazione, e magari senza accorgersi pongono in essere quelle attività necessarie per anticipare le richieste di mercato e per non subirne passivamente gli effetti.
Da qui nasce l’idea della commissione di convogliare tutte quelle fantastiche idee e best pratices degli associati interessati al cambiamento in un hub di rielaborazione dati (la commissione) con la finalità di unirle, svilupparle e ridistribuirle nell’interesse comune di tutti gli associati.
Questo approccio rappresenta anche un modo di valorizzare la vitalità delle idee degli stessi e di condividere le loro eccellenze come esempi ispiratori.

Fino a qualche anno fa eravamo “Istituti di vigilanza privata” dove l’immobilismo culturale, connesso ad un’autorizzazione quasi monopolistica, regnava solenne. Oggi siamo “Imprese di sicurezza” e l’unica tradizione che permette continuità al comparto è l’innovazione.
Il carico delle vecchie (spesso superflue) tradizioni, soffoca inevitabilmente la considerazione delle idee più brillanti e innovative. Non nascondiamoci dietro un dito: la cultura di un’azienda influenza il modo in cui questa è organizzata e i propri valori attraversano l’intera struttura aziendale. La leadership deve assicurarsi che il processo evolutivo aziendale continui nel tempo. L’innovazione non è mai arrivata attraverso la sola applicazione di schemi aziendali, ma è sempre sopraggiunta attraverso le persone.
Per questo motivo, sono convinto che la condivisione delle idee e la loro rielaborazione siano un buon viatico per rispettare l’impegno della commissione “nell’elaborare e proporre …, progetti di carattere innovativo per la promozione del comparto sicurezza privata”.

a cura di Monica Bertolo

19.04.2021


Iscriviti alla newsletter di S News

Per rimanere sempre aggiornato sulle ultime novità della sicurezza,
iscriviti alla nostra newsletter.

\\ Articoli correlati

CAME acquisisce la brasiliana Nepos Sistemas

CAME estende il proprio orizzonte di mercato e acquisisce l’azienda brasiliana Nepos...

Passwords: i 10 consigli di Kaspersky

Passwords: la necessità di proteggerle è sempre più attuale e, secondo...

TKH Security anche in Italia: ridare centralità alle eccellenze europee

TKH Security è dal 1° di Gennaio operativa anche in Italia: da tale data, infatti,...

Seguici Su

   

Iscriviti alla newsletter di S News

Per rimanere sempre aggiornato sulle ultime novità della sicurezza, iscriviti alla nostra newsletter.